Test del DNA per la Calvizie

Stai perdendo capelli e non sai perché? Controlla se hai una predisposizione all’alopecia androgenica ed inizia subito un trattamento terapeutico.

Test DNA Calvizie

Come si fa un Test del DNA per la Calvizie?

Il Test per la Calvizie offerto da DNA Express è molto semplice da eseguire. 

Basta un campione di saliva, che potrai prelevare con il nostro Kit, per effettuare l’esame.

Segui quattro semplici step:

  1. Aggiungi al carrello il tuo Test per la Calvizie e procedi al pagamento;
  2. Attendi l’arrivo del Kit di prelievo e segui le istruzioni ivi contenute;
  3. Completato il prelievo contattaci, porteremo noi i campioni in laboratorio;
  4. Ricevi il risultato per mail in 10 giorni lavorativi.

Attendi l’arrivo del Kit e segui le istruzioni.

Spedisci il tuo campione al laboratorio.

Ricevi il Risultato.

Il Test per la Calvizie di DNA Express

A cosa serve il test?

Lo sviluppo dell’alopecia androgenetica (meglio nota come calvizie) è fortemente influenzata dalla predisposizione genetica.

Il test è utile per valutare tale predisposizione e quindi permettere di individuare e trattare precocemente i soggetti che hanno un alto rischio di sviluppare la malattia.

La positività a questo Test significa che si ha una predisposizione allo sviluppo dell’alopecia, ma essendo una predisposizione appunto, non è detto che essa si manifesterà.

Cosa analizza?

Gli scienziati hanno identificato che alcune varianti nel gene del recettore per gli androgeni (AR) localizzato sul cromosoma X sono fortemente associate con la calvizie sia nel sesso maschile che nel sesso femminile.

La presenza di questa variante rende il follicolo sensibile agli effetti del deidrotestosterone che provoca un progressivo assottigliamento e diradamento dei capelli.

I soggetti che risultano positivi per la variante ad alto rischio hanno una probabilità di circa il 70% di perdere i capelli.

Chi ha un alto rischio di sviluppare la calvizie deve rivolgersi al medico che può prescrivere un trattamento farmacologico precoce per prevenire lo sviluppo della malattia.

I soggetti che, al contrario, risultano negativi possono essere rassicurati in quanto sono a basso rischio di sviluppare la malattia. Ciò evita preoccupazioni e trattamenti inutili.

I Geni Associati all’Alopecia Androgenetica

Nello specifico l’esame verterà su 4 polimorfismi a singolo nucleotide (SNPs):

La tabella qui di seguito riporta i geni presi in esame, i loro possibili genotipi e l’associazione con lo sviluppo della patologia.

GENE – SNP GENOTIPO ASSOCIAZIONE CON ALOPECIA ANDROGENETICA
AR rs6152  A/A Esclusione dell’Associazione
A/G Aumento della Probabilità dello Sviluppo della Patologia
G/G Associazione
EDA2R rs1385699 C/C Esclusione dell’Associazione
C/T
T/T Associazione
C19orf26 rs1160312 G/G Esclusione dell’Associazione
A/G Aumento della Probabilità dello Sviluppo della Patologia
A/A Aumento della Probabilità dello Sviluppo della Patologia
20p11 rs2180439 C/C Esclusione dell’Associazione
C/T Aumento della Probabilità dello Sviluppo della Patologia
T/T Associazione

*Lo scopo di tale strumento è puramente informativo. DNA Express raccomanda di far interpretare i risultati del Test del DNA da un esperto tricologo che sappia spiegare correttamente il risultato delle analisi.

Visita il nostro Shop ed acquista immediatamente il Test del DNA per la Calvizie



Accounts

Projects

SSL

Your Text

Test per la Calvizie

69€

Kit di prelievo della Saliva

Analisi del DNA per la predisposizione alla Calvizie

Risultato in 10 giorni lavorativi 

Assistenza al cliente h24

Come è fatto il Referto del Test della Calvizie?

Cosa c’è da sapere sulla Calvizie?

Perché la caduta dei capelli può essere un problema?

La caduta dei capelli è fisiologica, è considerata “un problema” quando non tutti i capelli caduti vengono sostituiti da capelli nuovi.


Quali sono le cause della calvizie?

Questa patologia può comportare un diradamento importante già in giovane età, anche attorno ai 25 anni.

Le cause della perdita dei capelli sono molteplici e variano da individuo ad individuo, le principali sono genetiche, ormonali e vascolari. Spesso è proprio la presenza di più cause a determinare la gravità della calvizie.

Lo stile di vita riguarda anche lo stress, che favorisce, invece, la caduta dei capelli.

Rispetto al passato, infatti, esistono ritmi più elevati e competitivi nell’attività lavorativa che contribuiscono a causare la caduta dei capelli (50 è il numero di capelli normale che perdiamo ogni giorno) e di conseguenza ad accelerare il progredire della problematica.

Se alla condizione genetica, oltre allo stress e al non nutrirsi correttamente, si aggiungono anche il fumo e il sole, altri due fattori riconosciuti come causa dell’aumento della caduta dei capelli, ecco che il quadro non è destinato a migliorare.

Aspettare non risolverà il problema! La prima regola è agire in tempi rapidi!


Cosa si può fare per prevenire la calvizie?

Correggere lo stile di vita e l’alimentazione aumentando la quota di antiossidanti che si trovano in frutta e verdura per ritardare la patologia.

Poi ci sono i farmaci, per uso topico e/o sistemico i quali danno buoni risultati bloccando la caduta dei capelli.

Se non si interviene per tempo non si può favorire la ricrescita là dove i bulbi piliferi non ci sono, quindi è meglio eseguire un test che possa mettere in luce la predisposizione genetica alla calvizie